Un sito dedicato al mondo dei libri

La 6a classe nord delle scuole di Poschiavo ha realizzato un sito sul tema della lettura – "Leggere che passione!" – con cui partecipa allo Switch Junior Web Award: un concorso nazionale che premia i migliori siti web sviluppati da classi delle scuole svizzere utilizzando le moderne tecnologie della comunicazione. Anche internet fa scuola. La scelta dell’argomento è libera e la creazione del sito avviene con l'ausilio di programmi gratuiti.


Leggi tutto...

Un libro nasce quando...

“Un libro nasce quando il personaggio bussa alla porta dell’autore...”

La brillante scrittrice italiana di fama internazionale Dacia Maraini è stata ospite a Poschiavo mercoledì 16 marzo per un momento di incontro pubblico. Molto numerosi i valposchiavini e i valtellinesi che non si sono lasciati sfuggire un appuntamento di notevole spessore, organizzato dalla Pgi Coira e Valposchiavo.

Leggi tutto...

Grazie Coiffeur 3!

La biblio.ludo.teca La sorgente ringrazia di cuore il Coiffeur 3 Uomo-Donna di Poschiavo per la sua donazione di CHF 800.- a favore della nostra associazione.

I soldi sono stati raccolti a scopo benefico in occasione del Mercatino di Natale del dicembre scorso con la vendita di vin brûlé e saranno utilizzati in particolare per l’acquisto di libri per la prima infanzia a sostegno del progetto Nati per leggere.

Nati per leggere

Il progetto internazionale Nati per Leggere – al quale aderisce anche la biblio.ludo.teca La sorgente dal 2008 – promuove la lettura ad alta voce ai bambini fin dai primi mesi di vita.
Leggere ad alta voce ai bambini in età prescolare ha un’influenza positiva sia dal punto di vista dell’apprendimento e della conoscenza, sia da quello delle relazioni interpersonali. Favorisce quindi la crescita culturale, affettiva e sociale dei bambini.

Per approfondire leggi Nati per leggere

Su YouTube è pubblicato anche un filmato, realizzato in Italia, che presenta in modo un po’ diverso il progetto Nati per leggere, i suoi obiettivi e le possibili applicazioni.

Saper leggere fa bene al cervello

Saper leggere fa bene al cervello. Aver acquisito questa competenza, in età infantile o da adulti, migliora le risposte cerebrali e attiva le zone dedicate alla lingua parlata, affinandone l'elaborazione. Lo ha scoperto un team di neuroscienziati guidati da Stanislas Dehaene dell'Institut National de la Santé et de la Recherche Medicale di Gif-sur-Yvette, in Francia.
I risultati dell'esperimento suggeriscono che la lettura usa circuiti neurali che si sono evoluti per superare la lingua parlata.



Leggi tutto su www.cdt.ch (Corriere del Ticino online)