“Volti di famiglia” in mostra a Poschiavo

Una sessantina di vecchie fotografie di famiglie della Valposchiavo sarannno esposte in biblio.ludo.teca dal 30 ottobre al 17 dicembre 2015. Dopo la mostra delle foto di classi del 2012, l’Archivio fotografico Valposchiavo si ripresenta al pubblico con un nuovo scorcio sul passato della società valligiana.

Uno specchio della società di un tempo
La mostra propone una selezione di immagini singolari ed evocative – ognuna con la propria descrizione – di gruppi familiari, matrimoni, coppie, figli, generazioni; famiglie in festa, famiglie al lavoro, famiglie emigrate…

Gli scatti esposti in grande formato – affiancati da altre 120 foto raccolte in due album dedicati alle famiglie e ai matrimoni – danno un volto alla popolazione della valle fra il 1880 e il 1960, da Campocologno a San Carlo. Nel loro insieme ricostruiscono un autoritratto collettivo variegato e interessante. Lasciano traccia di “come eravamo”.

Hanno quindi un’importanza documentaristica notevole nell’ambito della microstoria locale. Molte sono anche dei piccoli gioielli per composizione e qualità; un piacere per gli occhi.

Le immagini d’epoca provengono dall’Archivio fotografico digitale Valposchiavo che, insieme all’Archivio fotografico Luigi Gisep, conserva e rende fruibile il ricco patrimonio visivo della valle.

L’intento della mostra è quello di condividere con i valposchiavini parte dell’affascinante collezione di foto finora realizzata grazie anche alla generosa collaborazione della popolazione locale, sempre disponibile nel prestare le fotografie e nel dare le relative informazioni, debitamente fissate per iscritto affinché non vadano perse.

La mostra Volti di famiglia allestita in biblio.ludo.teca a Poschiavo sarà aperta durante i due fine-settimana di Expo Valposchiavo nei seuguenti orari:

ve 30.10 / 06.11
sa 31.10 / 07.11
do 01.11
do 08.11
ore 18-22
ore 14-18 / 20-22
ore 14-18 / 20-22
ore 14-18
Sarà ancora visitabile fino al 17 dicembre 2015 durante i consueti orari di apertura della biblio.ludo.teca:
• lunedì 
• mercoledì 
• giovedì
• sabato
16:00 - 18:00
16:00 - 18:00
19:30 - 20:30
17:00 - 18:00

Il pubblico che visiterà la mostra sarà chiamato a collaborare, dando ulteriori informazioni relative alle foto o correggendo eventuali inesattezze. E chi vorrà potrà anche mettere a disposizione le proprie fotografie, che saranno copiate, inserite nell’archivio – costantemente in fase di ampliamento – e poi restituite ai proprietari.

“I nostri antenati non ci hanno lasciato alcuna immagine di sé. Sono quindi caduti nell’oblio. Noi, invece, siamo stati dal fotografo. Grazie alla foto di famiglia, i nostri successori potranno farsi un’idea di come siamo. Così per loro saremo qualcuno.” (Anonimo, 19° secolo)


La mostra è stata realizzata grazie al sostegno di:
Promozione della cultura Cantone dei Grigioni, Promozione della cultura Comune di Poschiavo, Comune di Brusio, Willy Muntwyler Stiftung, Banca Cantonale Grigione.