Walbusch sostiene il progetto CLASSI

“Walbusch aiuta ad aiutare” sostiene l’associazione biblio.ludo.teca La sorgente di Poschiavo con 10'000 franchi.
Per la terza volta dal 2009 la casa di moda Walbusch promuove 10 progetti a scopi sociali nei quali sono impegnati i propri clienti e che, in particolare, promuovono l’avvicinamento fra giovani e anziani.



Mercoledì 28 novembre 2012 Alessandra Jochum-Siccardi e Pierluigi Crameri della biblio.ludo.teca hanno ritirato a Widnau, dalle mani del  signor Thomas Schmucki, l’assegno Walbusch di 10'000 franchi.

10'000 franchi a favore dell’incontro fra generazioni: il progetto CLASSI
L’associazione biblio.ludo.teca La sorgente contribuisce a promuovere la vita sociale e culturale in Valposchiavo non solo tramite il prestito dei media, ma anche organizzando eventi e sviluppando progetti.

Attualmente è impegnata nella realizzazione del progetto CLASSI: la creazione di un archivio di fotografie di classi della Valposchiavo con la collaborazione degli allievi delle scuole di Poschiavo e Brusio, che hanno raccolto foto e relative informazioni presso i parenti più anziani. È inoltre in corso una mostra di foto di classi degli ultimi 100 anni e in primavera sarà pubblicato un libro con fotografie di classi e testimonianze sulla scuola in valle, una realtà che accomuna ogni generazione. Parallelamente sono in programma incontri con classi e anziani a cui di volta in volta viene presentata e commentata una scelta delle immagini finora raccolte.

Il progetto CLASSI, sostenuto da Walbusch, favorisce il contatto fra vecchie e nuove generazioni, valorizza il sapere degli anziani, consente di riscoprire le proprie radici, di mostrarle ai giovani e di tramandare quindi alle generazioni future una parte importante del patrimonio culturale della Valposchiavo.



L’impegno sociale di Walbusch
Walbusch è da sempre impegnata a favore del sociale. Oltre all’azione “Walbusch aiuta ad aiutare” – tramite cui nel 2009, 2011 e quest’anno sono stati versati di volta in volta 100'000 franchi a sostegno di progetti che promuovono l’incontro fra generazioni – la Walbusch ha fondato anche la Stiftung Seniorenhilfe e la Jugendstiftung. La prima offre aiuto concreto agli anziani affetti da demenza e ai loro familiari, mentre la seconda si adopera affinché ai giovani di ogni provenienza siano garantite buone prospettive future grazie ad una formazione adeguata.



Walbusch: una casa di moda
Walbusch è nata in Germania nel 1934 quale ditta di vendita per corrispondenza di rasoi elettrici. A fine anni Cinquanta si è specializzata in abbigliamento maschile di qualità, in particolare nella produzione di camicie. Più tardi ha integrato nella sua offerta anche l’abbigliamento femminile e sportivo. Nel 1989 ha costituito una sede in Austria, a Bregenz, e dal 1994 è presente anche in Svizzera, a Widnau. Dalla vendita per corrispondenza è passata, nel 2000, anche alla vendita tramite internet e dal 2009 ha aperto numerosi negozi in Germania.