Una sfida lunga 20 anni

Noemi Hörler si aggiudica il titolo di regina della 20esima edizione del Torneo di memory, organizzato dalla biblio.ludo.teca di Poschiavo sabato 27 settembre 2014 nelle palestre delle scuole di Santa Maria.


2’705 partecipanti in 2 decenni, dai 4 ai 40 anni e forse più, per un totale di centinaia e centinaia di partite, ore e ore di concentrazione, attesa e arbitraggio, pile e pile di carte appaiate, chilometri di classifiche, un mucchio di premi, tanto impegno, ancor più divertimento, molti incontri e mille emozioni.
Questo l’ottimo bilancio che la biblio.ludo.teca La sorgente di Poschiavo può tracciare gettando uno sguardo sugli ultimi 20 anni, a conclusione della 20esima edizione del Torneo di memory, svoltasi sabato 27 settembre 2014.

Un traguardo di tutto rispetto che la biblio.ludo.teca ha voluto festeggiare con una festa speciale. Al posto del tradizionale appuntamento pomeridiano, quest’anno le biblioludotecarie hanno organizzato, grazie anche al lavoro di molti volontari e volontarie, un’intera giornata dedicata a un gioco che attira ancora tantissimi partecipanti. Inizio, quindi, alle ore 10 con le prime sfide a cui è seguito un breve discorso tenuto da Roberta Sala, responsabile dell’organizzazione del torneo.
A mezzogiorno due volontari d’eccezione, Silvio Pally e Christian Lardi, hanno preparato bistecche e hamburger per tutti: circa 300 pasti gustati all’aperto – grazie a una splendida e calda giornata come poche se ne sono viste quest’estate – da bambini e ragazzi accompagnati da genitori, nonne, zie, fratellini… Una gran folla di gente che ha voluto essere presente a sostegno di chi si è impegnato nella gara e che saputo cogliere l’occasione per trascorrere del tempo insieme.

La sfida è ripresa dopo un’abbuffata di torte offerte dalla biblio.ludo.teca e, eliminazione dopo eliminazione, ha incoronato regina del torneo 2014 Noemi Hörler. La soddisfazione sul volto di Noemi, che frequenta la 6a elementare a Poschiavo, era ben visibile, così come la gioia dei suoi genitori. Per la sua bella prestazione, Noemi ha ricevuto un iPod touch, un premio speciale in occasione della 20esima edizione del torneo, per sottolineare la quale quest’anno si è anche voluto assegnare un ulteriore premio, un iPod shuffle, a uno degli iscritti estratto a sorte. Se lo è aggiudicato Geremia Fisler. Per tutti gli altri coloratissimi frisbee o, a seconda dell’età, pratiche lampadine tascabili in ricordo della loro partecipazione al torneo.

Classifiche
1a categoria: Scuola dell'infanzia (36 partecipanti)
1. Fanconi Filippo
1. Tuena Lina
3. Pianta Damiano
4. Pola Alex
5. Raselli Emanuele
6. Crameri Adele
7. Bottoni Miriana
8. Raselli Nico
9. Misani Bettina
10. Pagnoncini Matteo

2a categoria: 1a-3a elementare (56 partecipanti)
1. Balzarolo Xenia
2. Bondolfi Lisa
3. Crameri Angelo
4. Caligari Jon Joey
5. Bondolfi Giulia
6. Costa Loris
7. Hörler Sarina
8. Pagnoncini Elena
9. Bondolfi Corina
10. Pinto Leonardo

3a categoria: 4a-6a elementare (40 partecipanti)
1. Hörler Noemi
2. Menghini Livio
3. Pally Cinzia
4. Pianta Amedeo
5. Zala Sabina
6. Fanconi Alessandro
7. Santos Silva Francisco
8. Micheletti Alessia
9. Costa Marina
10. Capelli Emma

4a categoria: Scuola superiore (20 partecipanti)
1. Zala Nadia
1. Zala Elena
3. Cortesi Serena
4. Crameri Anja
5. Crameri Noé
6. Crameri Natalia
7. Isepponi Melanie
8. Albasini Selina
9. Boccuzzi Veronica
10. Rossi Carolina





Come ha ricordato Roberta nel suo discorso, il Torneo di memory – chiamato così perché disputato appunto con le carte del gioco Memory della Ravensburger, regalate dalla ditta stessa in occasione della prima edizione del torneo – è nato nel 1995, lo stesso anno in cui è stata aperta la Ludoteca Valposchiavo, con una sede a Poschiavo e una a Brusio, poi confluite nella biblio.ludo.teca la Sorgente. L’idea delle promotrici (in particolare Elena Parolini, Cristiana Plozza e Mariangela Costini) era quella di proporre un torneo in cui, per una volta, non fossero muscoli, agilità e resistenza ad entrare in campo, ma la memoria, la concentrazione e anche un po’ di fortuna per sfidarsi in un gioco al quale possono partecipare tutti i membri della famiglia, dai 5 ai 99 anni… L’iniziativa ha riscosso grande successo, superando le aspettative delle ludotecarie, che hanno quindi deciso di riproporre l’appuntamento annualmente. Così, toccando più volte punte di ben 190 partecipanti, si è giunti alla 20esima edizione di quest’anno, che ha visto la partecipazione di 152 giocatori. La maggior parte sono bambini della scuola dell’infanzia e delle elementari, ma ogni anno non mancano anche ragazzi e ragazze delle superiori e qualche genitore che ha ancora voglia di divertirsi e mettersi alla prova, magari dopo aver già giocato 20 anni fa in età scolastica…

La storia dei 20 anni del torneo è stata ripercorsa anche tramite le classifiche di tutti gli anni appese nell’atrio delle palestre e una serie di fotografie esposte e proiettate che hanno attirato l’attenzione e suscitato l’apprezzamento di molti. L’effetto del ritrovarsi, del rivedere e rivedersi, del rivivere ricordi provoca sempre forti emozioni. Ricordi ed emozioni che in effetti trasparivano dai commenti e dalle espressioni dei presenti alla bella festa di sabato scorso, con grande soddisfazione degli organizzatori.

Guarda la galleria fotografica
Ringraziamenti:
L’evento è stato sponsorizzato da Raiffeisen.

Si ringraziano inoltre per il sostegno: Comune di Poschiavo, Società ginnastica Poschiavo, Macelleria Scalino, Balzarolo SA, Iseppi Frutta SA.

Un grazie particolare a: Ugo Raselli, Peter Jörger e Mirella Plozza, Silvio Pally e Christian Lardi, tutte le volontarie.