Leggo per mestiere con l’obiettivo di far leggere

“Il verbo leggere non sopporta l’imperativo”, scrive Daniel Pennac nel suo libro Come un romanzo, “ma almeno l’esortativo sì!”, aggiunge Eros Miari, esperto di letteratura per ragazzi e attivo nell’educazione alla lettura da oltre venticinque anni. Non si può obbligare un giovane a leggere, ma come educatori si può e si deve incitare a farlo, perché i libri sono strumenti formativi eccezionali e la lettura è un canale fondamentale per la formazione dell’identità di ragazzi e ragazze fra gli 11 e i 15 anni.

Leggi tutto...

Fuorilegge a Poschiavo

“Sono Fuorilegge da sempre, forse anche da prima. Vivo a Modena, dove sono nato e dove ho cominciato a lavorare nelle biblioteche e con i bambini e i ragazzi. Poi ho fatto molta strada, soprattutto molta autostrada, per arrivare nelle biblioteche e nelle scuole di tante parti d’Italia, a leggere, a presentare libri, a parlare di libri e di lettura e a proporre giochi di lettura.



Già, giocare con i libri è un po’ la mia specialità: campionati di lettura, gare per classi e Libri in gioco, il torneo on-line ideato e organizzato per la Fiera Internazionale del Libro di Torino, che mi ha permesso di giocare a leggere con bambini, ragazzi, classi e insegnanti di tutta Italia. Insieme ad alcune colleghe e colleghi ho dato vita prima ad Equilibri e poi a Fuorilegge: una cooperativa e un’associazione che ovviamente si occupano di libri per ragazzi e promozione della lettura. Insomma, mi pare si sia capito che leggere mi piace proprio. E che cerco di trasmettere questa mia passione.” (Tratto da www.fuorilegge.org)

Leggi tutto...

Scrittrice per passione

Angela Nanetti ospite a Poschiavo. Dove ha lasciato il segno.

La scrittrice italiana per bambini e adolescenti di fama internazionale ha trascorso qualche giorno in Valposchiavo, invitata dalla biblio.ludo.teca La Sorgente, con l’appoggio della Direzione scolastica e del Consiglio scolastico di Poschiavo e di Leggere.GR.
Si è incontrata con ragazzi e adulti, raccontando di sé e della sua professione, di lettura e scrittura, di libri, emozioni, esperienze e lasciando a tutti preziosi spunti di riflessione.



Angela Nanetti incontra le classi

Dopo aver letto, negli ultimi mesi, un romanzo di Angela Nanetti, quattro classi delle scuole di Poschiavo hanno avuto modo, lunedì e martedì 25 e 26 ottobre, di conoscere personalmente l’autrice dei libri. Un’occasione che non capita ogni momento e che gli allievi hanno colto con curiosità e un certo interesse.

Leggi tutto...

Leggere per crescere

"... e perché dovrei leggere?" Questa domanda retorica, volutamente provocatoria – titolo della conferenza pubblica tenuta dalla scrittrice martedì 26 ottobre nelle palestre delle scuole di S. Maria – non ha risposte assolute. Non può fornire ricette nemmeno Angela Nanetti, che non si è proposta come un’esperta in materia, ma semplicemente come una donna, un’insegnante e un’autrice che su questo tema ha ragionato parecchio.

Leggi tutto...