Fuorilegge a Poschiavo

“Sono Fuorilegge da sempre, forse anche da prima. Vivo a Modena, dove sono nato e dove ho cominciato a lavorare nelle biblioteche e con i bambini e i ragazzi. Poi ho fatto molta strada, soprattutto molta autostrada, per arrivare nelle biblioteche e nelle scuole di tante parti d’Italia, a leggere, a presentare libri, a parlare di libri e di lettura e a proporre giochi di lettura.



Già, giocare con i libri è un po’ la mia specialità: campionati di lettura, gare per classi e Libri in gioco, il torneo on-line ideato e organizzato per la Fiera Internazionale del Libro di Torino, che mi ha permesso di giocare a leggere con bambini, ragazzi, classi e insegnanti di tutta Italia. Insieme ad alcune colleghe e colleghi ho dato vita prima ad Equilibri e poi a Fuorilegge: una cooperativa e un’associazione che ovviamente si occupano di libri per ragazzi e promozione della lettura. Insomma, mi pare si sia capito che leggere mi piace proprio. E che cerco di trasmettere questa mia passione.” (Tratto da www.fuorilegge.org)

Coltivare lettori - La necessità della lettura tra ragione ed emozione

Eros Miari sarà a Poschiavo dal 12 al 14 ottobre invitato dalla biblio.ludo.teca La sorgente in collaborazione con il Consiglio Scolastico, la Direzione Scolastica del Comune di Poschiavo e leggere.GR–Media e Ragazzi. Terrà una serie di incontri con gli allievi di 5a e 6a classe elementare e delle classi superiori di Poschiavo e proporrà una formazione per docenti e biblio.ludo.tecari/e sul tema dell’importanza della lettura: “Coltivare lettori - La necessità della lettura tra ragione ed emozione”. La lettura non è un optional, ma una priorità educativa. Che la si pratichi a scuola o in biblioteca, sta nel cuore del percorso educativo. Prendersi cura dei lettori, allora, è necessario.

Con questa iniziativa la biblio.ludo.teca e la scuola proseguono il loro impegno a favore della promozione della lettura in ogni fascia di età: dal progetto Nati per Leggere per i bambini in età prescolare, agli incontri della scrittrice Angela Nanetti con gli scolari delle elementari dell’autunno scorso, a questa nuova proposta pensata in particolare per i ragazzi più grandi.

Eros Miari, animatore ed esperto di letteratura per ragazzi
Il progetto Fuorilegge – prima rivista e ora sito internet che mette in rete la voglia di leggere dei giovani lettori – è risultato vincitore nel 2010 del premio destinato al miglior progetto di promozione della lettura per ragazzi e adolescenti promosso dal Centro per il Libro e la Lettura del Ministero italiano per i Beni Culturali. Dal 2001 Miari è curatore del programma per bambini e ragazzi del Salone Internazionale del Libro di Torino. Ha pubblicato La parola saporita (Unicopli 1989), Pagemaster. Giocando l’avventura meravigliosa (Mondadori 1994), A che libro giochiamo? (Mondadori 1999). Ha curato la pubblicazione di Ridere, sorridere, leggere. La difficile arte dell’umorismo nei libri per ragazzi (Idest 2000) e Nel giardino segreto. Perdersi, nascondersi, ritrovarsi: itinerari nella tana dei giovani lettori (Equilibri 2009). Dal 2011 è tra i curatori della collana Strappi, edita da Equilibri.